Bellissima recensione del disco dei Plants su Rockit (Mastering Online, Mix Online, Studio di Mastering)

https://www.rockit.it/recensione/34566/plants-tales-from-the-space-echo

Tales-from-Space-Echo-The-Plants

“Yosemite” non trascurabile per la sua peculiare fierezza, è la pregiatissima composizione diretta discendente del dreampop e dello shoegaze che partì a metà anni ’80. Fraseggi frastagliati di effetti di chitarra e riverberi ritmici, sono l’inizio perfetto del racconto dei Plants con Tales from the Space Echo. Meno collocabile è la direzione e l’interpretazione vocale che non sembra appartenere né alla presenza narrativa di Lou Reed, né all’evanescente espressività di Jim Reid o Ian Brown, evidenziando invece un’intonazione e una pronuncia non sempre così a fuoco, senza scalfirne la riuscita del brano più completo del complesso capitolino.

“Lullaby” è sognante quanto basta, portandoci in una dimensione di ballad sperimentale frapposta tra i primi Verve e i Radiohead grazie ad arrangiamenti asciutti e di carattere dal gusto dei primi anni ‘90. In piena ispirazione Joy Division e dall’animo dark deiBauhaus, la band rivela la sua attitudine più scura nel pezzo “I.W.T.K.” senza che si disperda l’identità del gruppo, spingendo invece ancor di più le intenzioni post punk, già rintracciabile nella rigidità della seconda traccia “Wild Circle”, necessaria per definire il percorso artistico del trio.

Tra le pagine meno note ma al contempo significative di un disco di buon livello, prende spazio il brano “Nyx”, la quale crea con originalità e discrezione un gioco d’attese più soft rispetto al resto del repertorio. In seconda battuta arriva “Live’n’Go”; a far apparentemente da chiosa a Tales from the Space Echo, lasciando così intravedere una certa ecletticità della band a non calcare troppo la mano sui cliché dei generi underground, cimentandosi invece in un sound più equilibrato tendente ai synth disco, con una sperimentazione che ha già visto protagonisti sapientemente musicisti come iTame Impala artefici dell’album “Current”.

Mastering Online

Mix Online

Studio di Mastering

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...